La realtà aumentata nel settore turistico

L’esatta definizione di realtà virtuale è l’arricchimento della percezione sensoriale umana mediante informazioni che non sarebbero percepibili con i 5 sensi. Il cruscotto dell’automobile ne è un esempio. E non solo, perché la realtà aumentata ha molteplici applicazioni, e una di queste è al settore turistico, spaziando lungo tutta la filiera e il percorso esperienziale del turista. Alcune di queste applicazioni rappresentano oggi una vera e propria rivoluzione, ed è possibile provare a pensare a come queste cambieranno il futuro del turismo. In primo luogo, le visite saranno rese più dinamiche e stimolanti, e questo favorirà tutte le attività economiche ad essa collegate. Tra tutte le agevolazioni che comporta l’applicazione della realtà aumentata al settore turistico troviamo una maggiore facilità nell’organizzazione del viaggio e del soggiorno. E le agevolazioni non riguardano solo il viaggiatore, ma anche e soprattutto le aziende del settore che possono valorizzare la propria offerta; basta pensare agli alberghi e ai trasporti, ai musei, alla ristorazione. La realtà aumentata permette a qualsiasi persona passeggi con uno smarthone di immergersi in spazi e tempi diversi sovrapposti alla realtà solo tramite lo schermo del telefono. Oppure è possibile che questo schermo ci mostri in tempo reale un tag di ciò che ci circonda, oppure che ci guidi verso la nostra destinazione. Nel Sud est Asiatico l’applicazione della realtà aumentata ha fatto grandi passi in poco tempo, ad esempio negli alberghi, in cui si pensa di sostituire lo staff con dei robot che possano interagire con la clientela o svolgere mansioni all’interno dell’hotel. Per quanto riguarda il futuro, l’industria turistica riserva grandi sorprese: potremmo arrivare ad un punto in cui basta indossare un visore per la VR per viaggiare ovunque vogliamo. Tuttavia, ci si è posti il seguente interrogativo: se diventasse possibile visitare qualsiasi luogo dalla propria casa, il turismo cesserà di esistere o verrà in qualche modo sostenuto da questa tecnologia? La risposta che gli esperti sembrano aver dato è la seconda, poiché il fatto che il visore per la VR offra la possibilità di visitare qualsiasi posto dal divano di casa incrementerà nel turista la voglia di visitare personalmente i tanto ambiti luoghi. La realtà virtuale sarà il miglior strumento di marketing, la migliore pubblicità che esista (e forse già lo è) e renderà il turismo un’esperienza ancora più unica e straordinaria.

Type of material
Terms of use
Target audience
Subject areas
Languages
Accessibility features
OER type
Metadata only

Submitted by Giulia Lagana’
on 31/03/2020
in the project Esempi di attività economiche basate su Turismo Virtuale

Last updated on 09/04/2020

Original editing language: Italiano
Evaluations
No evaluation

Please log in to add evaluation.

Comments

No comments yet.

Please log in to leave a comment.